Ti sarà inviata una password per E-mail

Hai girato un cortometraggio, un documentario o un fantastico progetto in animazione 3D ma fai fatica a far conoscere il frutto dei tuoi sforzi?

In questo articolo ti consiglierò come, mettendo da parte un centinaio d’euro per la promozione, partecipare a numerosi festival internazionali in pochi clic.

Withoutabox

Amazon, si sa, è un colosso dell’intrattenimento oltre che dell’e-commerce. Per questo motivo il servizio Withoutabox è stato pensato appositamente per chi vuole attraversare il delicato processo della self-distribution ovvero la distribuzione autonoma dei propri contenuti originali.

Iscriversi alla piattaforma Withoutabox è semplicissimo: basta collegarsi al sito www.withoutabox.com e registrarsi come film maker.

Successivamente sarà possibile, attraverso il menù a tendina sulla sinistra, registrare il proprio film semplicemente cliccando su ” Create a Project

Avrai così a disposizione una pagina di registrazione del tuo film, una vera e propria scheda che ti consentirà di far conoscere il tuo prodotto alle giurie dei festival internazionali.

Sii preciso, ma non essere prolisso.

Come si dice negli States, go straight to the point, ovvero vai dritto al punto!

Sappiamo benissimo che il tuo film è meraviglioso e che hai davvero tanto da raccontare sulla tua produzione, fin nei minimi particolari.

Quasi sempre, però, non ci si mette dall’altra parte della barriera e non ci viene da pensare al fatto che i comitati di selezione dei festival devono leggere le schede di presentazione e guardare le produzioni di decine, centinaia, migliaia di candidati!

Ho partecipato più volte come selezionatore per festival del cinema, nonché come giurato e, ti assicuro, ho sempre apprezzato la giusta sintesi e la chiarezza dei contenuti.

È importante in fase di registrazione del film selezionare le giuste categorie di appartenenza.

Se hai girato un cortometraggio drammatico, scegli le giuste categorie e non iscriverlo come sperimentale, musicale commedia soltanto per aumentare le tue chance di iscrizione. Perderesti solo tempo e denaro.

Insomma, dopo aver creato una precisa carta di identità del nostro film, potremo finalmente metterci alla ricerca dei giusti festival ai quali partecipare.

Come scegliere il festival

Selezionare il festival è davvero semplice, possiamo andare alla ricerca dei bandi in scadenza ma attenzione perché, spesso e volentieri, sono quelli che hanno le fee di iscrizione più alte.

Il motivo?

Quasi tutti i festival invogliano i partecipanti a inviare i propri elaborati con largo anticipo con dei meravigliosi sconti di iscrizione definiti early bird.

A questo punto, il consiglio è quello di valutare il proprio budget in relazione alla necessità di iscriversi a uno o più festival.

Se abbiamo bisogno di far conoscere il nostro cortometraggio in quanti più festival possibili e abbiamo un budget di un centinaio di euro, mettiamoci alla ricerca di 10 festival con fee di accesso di 10 o 15 dollari.

Selezionato un festival dovremo soltanto verificare che il nostro cortometraggio sia adatto ad una delle sezioni.

In questo caso, withoutabox farà il suo fantastico lavoro avvertendoci di eventuali mismatch o mancate corrispondenze con la nostra produzione.

Quando selezioniamo una sezione del festival avremo a disposizione una serie di altre informazioni come i dettagli di categoria, i requisiti di partecipazione, eventuali richieste di press kit e media, il formato di export richiesto (importantissimo!!) e, soprattutto, i premi in palio.

Scegliamo “submit now” e verifichiamo che tutto sia in regola e non compaiano pallini gialli o rossi.

A questo punto non ci resta che cliccare su Submit Now ancora una volta e compilare il form con tutte le informazioni richieste e procedere al pagamento della fee di iscrizione.

Semplice, no?

Spero che questo post vi sia piaciuto e mi piacerebbe sentire la vostra voce nei commenti qui, direttamente sul sito!
Se vi va, l’invito a seguirci sui nostri social è sempre aperto, basta un click sul box qui sotto!

 

Inline
Inline