Ti sarà inviata una password tramite email.
In concomitanza all’annuncio della GoPro Hero 6, la notizia più interessante è sicuramente l’uscita di un nuovo prodotto: la GoPro Fusion.
Fusion è una videocamera subacquea capace di catturare video a 360° fino a 5.2k di risoluzione. Via libera alla creatività, insomma.
Con una linea di Hero ormai dirette verso il picco tecnologico (prezzo immutato rispetto alla nuova uscita e aggiornamenti su qualità video e stabilizzazione) GoPro promette una rivoluzione interessante con questo nuovo prodotto che si propone come la vera novità dell’anno per tutti i videomaker.
Con la sua stabilizzazione interna sarà possibile girare filmati sorprendentemente fluidi e, ovviamente, sarà possibile controllarne l’utilizzo tramite app. Una rivoluzione anche per quanto riguarda le riprese aeree con la possibilità di montare questo nuovo prodotto su gimbal.
La ripresa in 5.2k sferica arriva a 30fps mentre quella in 3k fino a 60fps, consentendo di registrare un audio a 360° per un’esperienza immersiva nell’azione. Oltre al video, la fotocamera a 18 megapixel può registrare time lapse, night lapse e burst mode.
È importante che GoPro immetta sul mercato un prodotto del genere, principalmente per due motivi: definire la propria posizione di leader su un mercato in cui le action camera hanno conosciuto un massiccio investimento da parte delle compagnie cinesi e, soprattutto, innovare dal punto di vista delle prestazioni.
Uno dei principali problemi di GoPro nel 2017 è che, fondamentalmente, l’utente comune preferisce utilizzare la fotocamera del proprio telefono. Certo, la nicchia degli sportivi sarà sempre interessata a questo genere di prodotti, ma bisogna pensare a 360°, appunto.
GoPro Fusion arriverà sugli scaffali a partire da Novembre, per maggior informazioni visitate il sito gopro.com
Inline
Inline